Curiosità

La Strada del Vecchio Trenino
12 Luglio 2021
La Strada del Vecchio Trenino è un un itinerario ciclopedonale che percorre in parte il tracciato della vecchia ferrovia Rocchette – Asiago, la cosiddetta “Vaca Mora”, in funzione dal 1910 al 1958. Il vecchio treno partiva da Piovene Rocchette e passava per Velo d’Astico fino ad Arsiero, attraverso la valle. Oggi si presenta come un […]

La Strada del Vecchio Trenino è un un itinerario ciclopedonale che percorre in parte il tracciato della vecchia ferrovia Rocchette – Asiago, la cosiddetta “Vaca Mora”, in funzione dal 1910 al 1958. Il vecchio treno partiva da Piovene Rocchette e passava per Velo d’Astico fino ad Arsiero, attraverso la valle.

Oggi si presenta come un semplice percorso di 12 km, con un dislivello di 250 metri, circa adatto per fare una camminata, un’escursione con e-bike, ma è perfetto anche per il nordic walking, ottimo da percorrere soprattutto nel periodo primaverile ed estivo.

Strada del Vecchio Trenino.

 

Strada del Vecchio Trenino.

 

Punti di interesse lungo la Strada del Vecchio Trenino:

Oltre alle bellezze paesaggistiche e la natura incontaminata, l’itinerario permette anche di conoscere il territorio circostante. Si possono trovare infatti varie attrazioni turistiche e punti di interesse. Numerose gallerie, vedute panoramiche, siti come la Rocca di Meda, la chiesetta di San Giorgio e le suggestive vie di Arsiero si susseguono lungo il tragitto. Questa Valle ha sempre avuto un’ importanza strategico – militare perché si trovava al confine con il territorio trentino.

QR Code La Strada del Vecchi Trenino.

 

La Strada del Vecchio Trenino: La Vaca Mora

Il percorso solca il tragitto della vecchia linea ferroviaria della Vaca Mora, che collegava la pianura vicentina con l’Altopiano di Asiago nella prima metà del Novecento. La sua attività, iniziata il 10 febbraio 1910 e durata quasi 50 anni, ha vissuto varie vicende storiche come il periodo bellico, la ricostruzione, la nascita del turismo, il tutto continuando a favorire scambi commerciali e non solo tra l’Altopiano e il resto della pianura.

Il trenino della Vaca Mora percorreva il dislivello di quasi 700 metri con molta fatica e molto lentamente a circa 10 km/h. Per questo motivo, molte persone ancora lo ricordano con grande orgoglio, nonostante la sua attività cessò nel Giugno del 1958.

La Vaca Mora.

 

Altre Curiosità

Apertura InfoPoint di Arsiero

Apertura InfoPoint di Arsiero

L'InfoPoint di Arsiero è un punto di riferimento per il turista e per la promozione del territorio dell'Alto Astico e della Val Posina, a cura del Consorzio Pro Loco Alto Astico e Posina. Situato ad Arsiero in Piazza Francesco Rossi, 8, nell'ala ovest del Palazzo del...

leggi tutto
Anelli delle Anguane

Anelli delle Anguane

Gli Anelli delle Anguane costituiscono una rete di sentieri escursionistici e di vie Ferrate situata a San Pietro Valdastico, nell’Alta Valle dell’Astico. Questa località è dominata da una grande parete strapiombante chiamata Sojo di Mezzogiorno, proprio perché...

leggi tutto
Itinerari a Sarcedo tra colli e ville

Itinerari a Sarcedo tra colli e ville

Tra i comuni soci dell'OGD Pedemontana Veneta e colli scopriamo gli itinerari di Sarcedo, un piccolo comune immerso tra colli, bellezze paesaggistiche e culturali. Vediamo insieme i vari percorsi. Il comune di Sarcedo Il nome Sarcedo deriva probabilmente dal latino...

leggi tutto
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.