Curiosità

Consigli di visita nella Pedemontana Veneta
28 Agosto 2023
Itinerario turistico nei comuni di Castelgomberto, Isola Vicentina, Montecchio Precalcino e Villaverla Consigli di visita tra i maggiori punti di interesse nei territori di Castelgomberto, Isola Vicentina, Montecchio Precalcino e Villaverla. Castelgomberto Castelgomberto è un piccolo paese nella Pedemontana vicentina, abitato da molti secoli. Ad oggi, assieme alla frazione di Valle, comprende circa 6000 abitanti. […]

Itinerario turistico nei comuni di Castelgomberto, Isola Vicentina, Montecchio Precalcino e Villaverla

Consigli di visita tra i maggiori punti di interesse nei territori di Castelgomberto, Isola Vicentina, Montecchio Precalcino e Villaverla.

Castelgomberto

Castelgomberto è un piccolo paese nella Pedemontana vicentina, abitato da molti secoli. Ad oggi, assieme alla frazione di Valle, comprende circa 6000 abitanti.

Tra i più importanti punti di interesse, troviamo: Villa da Schio, la Chiesa di Santa Cecilia, il Duomo dei Santi Pietro e Paolo, Villa Trissino Barbaran.

Villa Da Schio
Castelgomberto

La villa è contornata dal parco Settecentesco con grandi viali di piante secolari e ampi spazi verdi. Il corpo centrale della villa, presenta la classica struttura delle ville venete: un cortile interno contornato da un imponente colonnato con le barchesse e la Cappella.
Il complesso venne fatto costruire dalla Famiglia Piovene nella seconda metà del ‘600.

La villa è una location esclusiva sia per eventi privati quali matrimonimeetingfestericevimenti che luogo dove trovare ospitalità.

Scopri di più su Villa Da Schio: clicca qui!

Villa da Schio a Castelgomberto

Villa da Schio a Castelgomberto

Villa Trissino Barbaran
Castelgomberto

Villa Trissino Barbaran di Castelgomberto costituisce un’ importante testimonianza di architettura veneta del XVIII secolo, nata come residenza nobiliare, circondata da vaste proprietà terriere e dotata di annessi rustici.

La costruzione del nucleo iniziale è dovuta alla potente famiglia Trissino; ad oggi è di proprietà del Comune di Castelgomberto.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Comune di Castelgomberto

Foto di Comune di Castelgomberto

Foto di Comune di Castelgomberto

Come arrivare a Castelgomberto:

.

Isola Vicentina

Isola Vicentina è un comune a pochi chilometri da Vicenza di circa 1000 abitanti. Il territorio è attraversato dai torrenti Orolo e Timonchio.

Consigli di visita: le attrazioni più rilevanti di Isola Vicentina sono la Chiesa di San Vitale e la Chiesa di San Lorenzo (nella frazione di Castelnovo), Villa Cerchiari, la Chiesa di San Leonardo, Chiesa di San Pietro Apostolo, Santuario di Santa Maria Del Cengio, Villa Bertolini (Castelnovo).

Santuario di Santa Maria del Cengio
Isola Vicentina

La chiesa di Santa Maria del Cengio venne nominata per la prima volta in un censimento del 1192. Nel settembre 1931, il convento fu vittima di un forte incendio che danneggiò gravemente la struttura. Già pochi mesi più tardi, la Chiesa fu ristrutturata e ricominciò ad essere ufficiata.

Nel corso dei secoli la proprietà e l’utilizzo del Santuario cambiò diverse volte. Ad oggi appartiene alla Comunità Santa Maria Del Cengio Dei Servi di Maria.

Consigli di visita: Santuario di Santa Maria del Cengio

Consigli di visita: Santuario di Santa Maria del Cengio

Villa Cerchiari
Isola Vicentina

La famiglia Cerchiari, fece costruire l’omonima villa a Isola Vicentina nel 1722, secondo il tipico stile del rococò vicentino. Oggi la villa è la sede della Biblioteca Comunale. Oltre ai 3 piani originali del Settecento, a servizio del pubblico vi è anche una nuova ala di due piani.

Per maggiori informazioni, contattare la Biblioteca di Isola VIcentina (0444599147).

Foto di Comune di Isola Vicentina

Foto di Comune di Isola Vicentina

Birrificio Birrone
Isola Vicentina

Nella frazione di Castelnovo, si trova la sede del birrificio Birrone, che comprende la birreria, il biergarten, la taproom ed il pub.

Il Birrificio nasce nel 2008 dal fondatore Simone Dal Cortivo. Fin da subito il birrificio raggiunse i primi successi tra il pubblico e vinse diversi concorsi. Il Birrone è ancora in continua espansione, sia nei locali (a Bassano e Padova) che nella produzione di nuove birre.

Foto dalla pagina FB BIRRONE

Foto dalla pagina FB BIRRONE

Come arrivare a Isola Vicentina:

.

Montecchio Precalcino

Montecchio Precalcino, si trova a 15 km a nord di Vicenza, ai piedi dell’Altopiano dei Sette Comuni. La particolarità del paese è la collinetta che sorge al centro del suo territorio, ricca di sentieri e punti panoramici.

Tra le attrazioni principali si inseriscono: il Cimitero di guerra britannico, Villa Nievo Bonin Longare, Chiesa del S.S Redentore, Villa da Schio-Cita, Villa Forni Cerato.

Cimitero di Guerra britannico
Montecchio Precalcino

Il cimitero accoglie, oltre 439 caduti del Commonwealth, le tombe dei prigionieri di guerra austriaci, americani e uno indiano.

Si ricorda la storica visita dei reali Re Giorgio V d’Inghilterra e la Regina Maria. Più recente, invece, la visita dell’attuale Re d’Inghilterra Carlo, nel 2017.

Il Principe Carlo in visita al Cimitero britannico

Il Principe Carlo in visita al Cimitero britannico

Villa da Schio-Cita
Montecchio Precalcino

Villa Da Schio Caretta (detta Cita) è il luogo simbolo e di ritrovo per tutti gli abitanti di Montecchio Precalcino dove si svolgono numerose manifestazioni e feste paesane.

A lungo fu ritenuta progetto di Andrea Palladio, ma è in realtà una ristrutturazione (molto alterata) di un preesistente edificio ad opera di Pietro da Nanto nella seconda metà del Cinquecento.

Oggi è proprietà del Comune di Montecchio Precalcino ed è visitabile su richiesta, contattando la Pro Loco all’indirizzo info@prolocomontecchio.it

Villa Cita Montecchio Precalcino

Villa Cita Montecchio Precalcino

Villa Forni Cerato
Montecchio Precalcino

Villa Forni Cerato, progettata dall’architetto Andrea Palladio, è inserita dal 1996 nella lista UNESCO dei Patrimoni dell’Umanità.

Attualmente è oggetto di un importante restauro conservativo ed è perciò visibile sollo dall’esterno. I lavori nella villa sono intenzionati a riportare la struttura all’aspetto originale cinquecentesco, evitando un nuovo abbandono. Sarà riaperta al pubblico per le visite e come centro di studio internazionale del restauro e dell’architettura palladiana.

Per ulteriori aggiornamenti, visita il sito Ufficiale della Villa.

Consigli di visita: Villa Forni Cerato

Consigli di visita: Villa Forni Cerato

Come arrivare a Montecchio Precalcino:

.

Villaverla

Il territorio di Villaverla e della frazione di Novoledo, è totalmente pianeggiante. Comprende diversi punti di interesse che testimoniano la sua lunga storia:

Villa Ghellini
Villaverla

Villa Ghellini venne costruita dalla famiglia Ghellini nella seconda metà del Seicento. Rimase incompiuta alla morte dell’ architetto Antonio Pizzocaro. Per questo motivo ancora oggi è possibile vedere interrotta l’ala settentrionale.

Presenta caratteristiche sia del castello medievale (nel cortile), che della villa romana (nel portico). Oggi la villa è di proprietà del Comune, ma è spesso aperta al pubblico in occasione di eventi.

Villa Ghellini

Villa Ghellini

Risorgive del Bacchiglione
Villaverla

Le risorgive sono delle sorgenti di acqua dolce di origine naturale.

Quelle del fiume Bacchiglione rappresentano un area naturalistica, parte della rete “Natura 2000” che garantisce la conservazione degli habitat naturali e della flora e fauna minacciati o rari.

Si tratta di un area protetta nella quale è possibile esplorare la natura.

Le Risorgive del Bacchiglione sono suddivise in 3 zone: l’area aperta al pubblico, un’altra accessibile solo accompagnati da guide autorizzate e quella destinata alla protezione di flora e fauna, accessibile solo a scopi scientifici.

Scopri maggiori informazioni sul sito ufficiale delle Risorgive

Consigli di visita: Risorgive del Bacchiglione

Consigli di visita: Risorgive del Bacchiglione

Fornace Trevisan
Villaverla

La fornace Trevisan è il simbolo dell’attività laterizia di Villaverla, fondamentale per lo sviluppo socio-economico del paese. Iniziò la sua produzione nel 1878, con funzioni produttive fino agli anni Sessanta del 1900. La fornace di Villaverla fu sempre riconosciuta per i propri prodotti di alta qualità ma, col passare degli anni, la richiesta di laterizi vecchio stampo diminuì, portando alla chiusura della fabbrica.

Oggi è sede del municipio di Villaverla e di un museo nel quale sono spesso allestite mostre e rassegne.

Foto di Comune di Villaverla

Foto di Comune di Villaverla

Come arrivare a Villaverla:

 

Altre Curiosità

Villa Fabris

Villa Fabris

Villa Fabris, situata nel cuore di Thiene, rappresenta uno degli esempi più significativi di architettura neoclassica nel territorio vicentino, di matrice illuministica. Questo stile architettonico fu ampiamente divulgato nel territorio tra la seconda metà del...

leggi tutto
Itinerario da Carrè alla Fratta per il Castello

Itinerario da Carrè alla Fratta per il Castello

L'itinerario da Carrè alla Fratta si snoda nel settore più occidentale delle Bregonze, a monte del paese di Carrè. Si propone come un percorso ad anello intorno al colle della Fratta, deviando sul "Sentiero Natura del Castello di Carrè" e ritorna a Carrè per Ponte dei...

leggi tutto
Aspettando il Ritorno dal Bosco

Aspettando il Ritorno dal Bosco

Si è tenuta in data venerdì 15 settembre 2023 a Valdastico la manifestazione ‘Aspettando Il Ritorno dal Bosco’ con la presentazione ufficiale dell’evento Il Ritorno dal Bosco che torna a Valdastico dopo tanto tempo, il prossimo 14 e 15 ottobre 2023. Durante la...

leggi tutto
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.