Curiosità

Sentiero Panoramico della Val Leogra
30 Agosto 2023
Il sentiero panoramico della Val Leogra è il più bello e caratteristico tra gli altri percorsi nel comune di Torrebelvicino. E’ un percorso non solo paesaggistico, ma anche della tradizione: viene percorso, infatti, dalla popolazione locale ogni fine del mese di Luglio, in occasione della Sagra di San Lorenzo. Si estende sulla sinistra orografica della […]

Il sentiero panoramico della Val Leogra è il più bello e caratteristico tra gli altri percorsi nel comune di Torrebelvicino. E’ un percorso non solo paesaggistico, ma anche della tradizione: viene percorso, infatti, dalla popolazione locale ogni fine del mese di Luglio, in occasione della Sagra di San Lorenzo.

Si estende sulla sinistra orografica della Val Leogra e sulle pendici del Monte Enna che sovrasta, in direzione nord, l’abitato di Torrebelvicino. Grazie alla sua buona esposizione al sole tutto l’anno, in molti suoi tratti permette una vista panoramica sull’Alta Val Leogra e sull’anfiteatro delle Piccole Dolomiti.

Sentiero Panoramico della Val Leogra: cartina.

 

SENTIERO PANORAMICO DELLA VAL LEOGRA: LE TAPPE

Durata: 4.30 ore circa
Distanza: 15 km
Dislivello: 450 m

La partenza è da Piazza Aldo Moro, davanti al Municipio, dove è possibile parcheggiare. Da qui si percorre l’ex Strada Provinciale 46, in direzione di Schio e si passa per piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, via Roma, via Breganze sino al suo punto di congiunzione con via G. Galilei. Proprio in questo punto, s’imbocca a sinistra via Leonardo da Vinci, in prossimità di un capitello dedicato alla Madonna.
Dopo circa 400 m si imbocca la strada a sinistra all’incrocio con via Resistenza, raggiungendo la prima stazione della Via Crucis sulla destra.

Si attraversa il piccolo ponte in direzione di Contrada Lisegno e, dopo 100 m, si abbandona lo sterrato immettendosi a sinistra in un viottolo in salita. Mantenendosi a sinistra, si arriva, in circa 10 minuti, sulla strada asfaltata che raggiunge Contrada Casalena. A questo punto si gira a destra in salita e, dopo un paio di tornanti si prende a sinistra la strada sterrata in direzione di Contrada Valle. Questa strada collega in falsopiano Contrada Casalena con Contrada Collareda, un piccolo borgo caratterizzato da un’ampia superfice prativa pianeggiante e dalla caratteristica Chiesetta di San Francesco costruita nel Settecento

Fuori dalla contrada si segue la segnaletica Strada dei Campi Rossi – Enna, arrivando in Contrada Costalunga, in prossimità di un capitello dedicato a Sant’Antonio. Si sale su strada asfaltata giungendo in breve in Contrada Croghe di Sopra. Dopo circa 5 minuti si arriva a un quadrivio di sentieri, si gira a sinistra in direzione nord-ovest.

Lungo questo tratto di percorso si possono notare in primo piano Contrada Cavion, più avanti in basso a sinistra l’abitato di Valli del Pasubio e sullo sfondo il Pasubio e le Piccole Dolomiti.

Lungo il percorso panoramico della Val Leogra.

 

ARRIVO AD ENNA: SOSTA E RITORNO

Dopo circa 1,2 km dal quadrivio sopra citato si arriva in Contrada Maso. Si oltrepassa un capitello posto in mezzo alla strada, si supera Contrada Sberze arrivando in breve a Enna. Qui si può sostare al Bar/Trattoria Ai Combattenti.
Raggiunto l’ampio parcheggio sul retro della Chiesa di San Giovanni Battista si sale per strada asfaltata, si supera il cimitero – a sinistra – e si raggiunge Contrada Maule.

Chiesa di San Giovanni Battista.

 

 

Contrada Maule si contraddistingue non solo per le sue case molto antiche, ma anche per uno dei punti panoramici migliori del percorso: in questo tratto si apre una vista mozzafiato sulle Piccole Dolomiti. Dopo aver attraversato la contrada si gira a destra imboccando l’ampio sterrato che dapprima in salita poi pianeggiante prosegue in direzione sud-est. Lungo questo tratto si raggiungono i 715 m s.l.m., massima altezza del percorso.

Panorama lungo il percorso.

 

 

Dopo 20 minuti circa e 1,3 km da Contrada Maule si abbandona il percorso sin qui fatto invertendo decisamente a destra la direzione seguendo la segnaletica del Sentiero delle Rogazioni. Si supera in discesa una costruzione ristrutturata e si prosegue su sterrato verso Contrada Lago e Contrada Rovoledo.
Fate attenzione in questo tratto a mantenere la sinistra evitando tutte le possibili deviazioni a destra.

Arrivati dopo circa 20 minuti al cancello della proprietà, essendo recintata, la si aggira a nord per il sentiero che incrocia il sentiero CAI S5. Si segue il sentiero CAI in discesa verso est per circa 400 m per poi svoltare decisamente a destra imboccando una carrareccia che scende ripida. Giunti sulla strada sterrata si svolta a sinistra e dopo 100 m si prende il sentiero a destra che scende verso Contrada Tezze di Rizzo.
Qui s’incrocia il percorso che si era percorso in salita.

Al tornante asfaltato si prende a destra lo sterrato per Contrada Rizzo. Giunti davanti al capitello si prende il sentiero in discesa a sinistra per arrivare a Contrada Toffanini. Da qui, sempre seguendo il sentiero in discesa si arriva a incrociare l’ex Strada Provinciale 46 per arrivare subito dopo, prendendo a sinistra, in piazza Aldo Moro, il punto di partenza.

 

 

Contenuti a cura di: http://www.prolocotorrebelvicino.it/

Altre Curiosità

Villa Da Schio a Castelgomberto

Villa Da Schio a Castelgomberto

Villa da Schio a Castelgomberto La Villa da Schio si trova a pochi chilometri da Vicenza, nel Comune di Castelgomberto, ed è contornata da un Parco Settecentesco con grandi viali di piante secolari ed ampi spazi verdi. Il complesso fu fatto costruire su richiesta...

leggi tutto
Itinerari a Monte di Malo

Itinerari a Monte di Malo

Monte di Malo si erge sulla cresta che divide la Val Leogra dalla Valle dell’Agno, custodendo non solo le sue frazioni di Priabona, Faedo e Campipiani, ma anche oltre 50 contrade abitate, ricche di storia, arte e natura.   Perdersi tra i declivi e i viottoli di...

leggi tutto
Sentiero del “Lanzin”

Sentiero del “Lanzin”

Il sentiero del “Lanzin”, come viene denominato il percorso del Lancino, è un suggestivo sentiero montano che si snoda tra i territori di Pedemonte, Lavarone e Lastebasse. Il percorso non solo offre ai visitatori la possibilità di immergersi nella natura...

leggi tutto
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.