Curiosità

Il Canto della Nina a Thiene
19 Dicembre 2023
Il canto della “Nina” è un’antica tradizione thienese la cui origine sembra risalire al lontano Trecento. Quest’espressione popolare nasce nelle rigide serate di Dicembre, quando i vari gruppi dei quartieri cittadini si ritrovano per le case e nelle contrade per intonare questo canto natalizio. Quest’anno “Nina xe qua Nadale” si terrà nei giorni Giovedì 21, […]

Il canto della “Nina” è un’antica tradizione thienese la cui origine sembra risalire al lontano Trecento. Quest’espressione popolare nasce nelle rigide serate di Dicembre, quando i vari gruppi dei quartieri cittadini si ritrovano per le case e nelle contrade per intonare questo canto natalizio.

Quest’anno “Nina xe qua Nadale” si terrà nei giorni Giovedì 21, Venerdì 22, Sabato 23 e Domenica 24 Dicembre, a cura della Pro Loco Thiene, Confcommercio Mandamento di Thiene e dal Comune di Thiene.

Nina a Thiene.

Canta della Nina a Thiene.

 

La Tradizione del Canto della Nina:

Il termine “Nina” fa riferimento al canto popolare natalizio, detto anche la “Canta” (nel senso di una cantata collettiva). “Nina” fa anche riferimento alla ragazza dalla bella voce che sale con una scala in un luogo un po’ elevato (un albero, un muro o un palco). Da questo modo di dire è usanza che una ragazza duetta con il popolo (il Coro) posto in cerchio più in basso di lei.

La Nina è avvolta anche da un fascino misterioso, in quanto nessuno sa chi sia l’autore della melodia o quando la tradizione abbia preso il via. Ci sono infatti pochissimi documenti di questo prezioso frammento di storia thienese. Si pensa derivi dai cantastorie medievali e poi tramandata oralmente di generazione in generazione.
Ciò che sappiamo è che risiede nella storia delle antiche “corti” del paese: Stazione, Bosco, Belvigo, Castelletto, Conca, S Vincenzo ecc. Ognuna di essa aveva una propria vita dove tutti si ritrovavano a cantare già dagli ultimi giorni di Novembre (S. Andrea).

Il Canto della Nina: abiti tradizionali.

Il Canto della Nina oggi:

Il canto della Nina porta con sé una nota nostalgica e delicata, una storia in cui una popolana annuncia la nascita del Redentore ai suoi concittadini, i quali in coro le rispondono ansiosi di conoscere il grande avvenimento. La melodia antica porta l’annuncio che “xe qua Nadale e un Dio xe nato”, un annuncio molto suggestivo, un messaggio di pace e di speranza per tutti.

Anticamente la Nina si cantava per nove sere consecutive. Ad oggi, la sera della vigilia di Natale, tutti i gruppi delle diverse contrade cittadine si ritrovano in Piazza Chilesotti per il tanto atteso evento finale della “Nina Gigante“.
Durante la manifestazione tutti indossano gli abiti tipici dell’epoca: tabarro e cappello nero per gli uomini, mentre per le donne lo scialle, sempre di colore nero. Inoltre gli uomini portano un lumino per farsi luce mentre raggiungono il centro del paese.

Canto della Nina oggi a Thiene.

 

In letteratura sono numerosi i canti che celebrano il ciclo rituale del solstizio d’inverno (il Natale, il Capodanno, l’Epifania), mentre la Nina ripercorre tutta la vita di Cristo alla vigilia della sua nascita, rendendola l’unica di tutto il Vicentino!

Il Programma del 2023:

Giovedì 21 Dicembre

Alle ore 20:00: Contrà Santo/Lampertico in Corte Marsetti

Venerdì 22 Dicembre 

Alle ore 20:00: Contrà S. Vincenzo presso Bar Origini Caffè via Boldrini. A seguire, alle 20:15, Contrà Ca’ Pajella in Piazza Asiago.
Alle ore 20:30 si terranno in Contrà della Conca presso gli Studi Medici San Gaetano e in Contrà Cappuccini in via Puglie.
Si sposterà poi presso Contrà del Centro, alle ore 20:45, in Casa Pajello via Dante.

Sabato 23 Dicembre 

Sabato il canto inizierà alle ore 16:15 in Contrà della Conca presso Vivaio Basseto. Seguirà poi, alle ore 16:30, in Piazza Chilesotti, Nina dei Giovani,
Alle ore 20:00, in Contrà San Vincenzo nella Chiesetta S. Vincenzo.
Alle 20:15 ci sarà una replica del Venerdì in Contrà Ca’ Pajella presso Piazza Asiago. A concludere, alle ore 20:30, in Contrà della Conca presso Villaggio Primavera.

Sabato 23 Dicembre ci sarà anche il momento più atteso: la Canta della Nina Gigante, alle ore 22:00.

Domenica 24 Dicembre 

Il Canto inizierà alle ore 20:15 in Contrà Ca’ Pajella presso Piazza Asiago. Si sposterà poi in Contrà San Vincenzo in Piazza Rovereto alle ore 20:00.
Alle ore 20:30 sarà in Contrà della Conca – Piazza Martini della Libertà e Contrà Cappuccini – Piazzale del Santuario.
Ultimo appuntamento sarà alle ore 20:45 presso Contrà del Centro in Casa Pajello via Dante

Canteranno la “Nina”:

Ca’ Pajella: Michela Maniezzo e Benedetta Ronzani
Cappuccini: Cristina Borriero e Giuliana Michelusi
Centro: Carmelina Cola e Alessandra Stella
Conca: Elisabetta Maculan e Denise Dal Zotto
Lampertico: Paola Rigon
S. Vicenzo: Valentina Carotta e Elena dal Santo

Il Canto della Nina a Thiene.

Altre Curiosità

Il Giro delle Malghe a Caltrano

Il Giro delle Malghe a Caltrano

Il Giro delle Malghe è un percorso che si snoda nel lembo sud-occidentale dell’Altopiano di Asiago e passa in prossimità delle strutture malghesi presenti nel territorio del Comune di Caltrano, situate sul lato dell’altopiano che guarda verso la Val d’Astico e la...

leggi tutto
I vini D.O.C. Breganze

I vini D.O.C. Breganze

La storia dei vini D.O.C. Breganze è intrisa di tradizione e passione per la viticoltura. Sin dal lontano 1969, la Pedemontana Veneta è stata riconosciuta come una terra viticola di eccezionale valore, ottenendo la prestigiosa Denominazione di Origine Controllata...

leggi tutto
Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane

Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane

In occasione della XIV edizione della Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane che si terrà Domenica 26 maggio 2024, quattro dimore thienesi saranno pronte ad accogliere i visitatori e le visitatrici e a svelare la loro ricchezza e i loro segreti: accanto...

leggi tutto
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.