Curiosità

Percorsi di Colceresa
1 Marzo 2024
I percorsi di Colceresa sono una rete di sentieri, viottoli, strade comunali ad anello che si snodano nel territorio del Comune di Colceresa. La maggior parte dei questi si colloca nel settore collinare, dove ogni svolta regala nuovi paesaggi: ruscelli, boschi di acacia, vigneti e uliveti si susseguono lungo i tracciati. E quando il sentiero […]

I percorsi di Colceresa sono una rete di sentieri, viottoli, strade comunali ad anello che si snodano nel territorio del Comune di Colceresa. La maggior parte dei questi si colloca nel settore collinare, dove ogni svolta regala nuovi paesaggi: ruscelli, boschi di acacia, vigneti e uliveti si susseguono lungo i tracciati. E quando il sentiero imbocca le dorsali dei colli la vista si apre verso valle e ripaga la salita.

Ogni escursionista può trovare nella rete sentieristica il percorso più adatto. Il Comune di Colceresa propone, infatti, quattro itinerari di varia lunghezza ed impegno, che sono riportati nelle bacheche:

  • Percorso del Riccio (3,2 km)
  • Dello Scoiattolo (5,2 km)
  • Della Lepre (11,5 km)
  • Del Capriolo (18 km)

 

Bacheca illustrativa e indicativa dei Percorsi Permanenti di Colceresa.

Bacheca illustrativa e indicativa dei Percorsi Permanenti di Colceresa.

 

Percorsi di Colceresa: percorso del Riccio

Partenza: parcheggio di Piazza Alpini di Molvena
Lunghezza: 3,2 km
Tempo di percorrenza: 45 minuti
Dislivello: 150 metri
Fondo: misto (ciottolato, terreno, asfalto)
Percorribilità: tutti i periodi dell’anno. Attenzione ai tratti in pendenza scivolosi dopo le piogge

PERCORSO:

Un percorso panoramico che si snoda attraverso boschi, la valle del Rio e la discesa panoramica lungo via Collalto. Il percorso inizia lungo la Strada dei Sassi che, con una discreta pendenza e fondo in ciottolato, porta sulla località Valderio. Attraversato il ponte sulla destra, si percorre per pochi metri via Mazzarina e poi nuovamente a destra per via Costabernardo, fino ad incontrare la segnaletica per il sentiero Loara (attenzione alla ripida gradinata in sasso). Scesi a valle si attraversa un ponticello di legno dove è passibile fare una sosta nei pressi del torrente Valle del Rio, prima di riprendere la salita e raggiungere il capitello di via Costadema-Fose. L’itinerario poi svolta a destra, in salita, sul sentiero Collalto, e percorre il confine con il Comune di Marostica fino a via Collalto.
La svolta a destra, verso valle, conduce al punto di partenza, attraverso un panoramico sentiero.

Colceresa: lungo l'itinerario.

Colceresa: lungo l’itinerario.

 

Percorsi di Colceresa: Il percorso dello Scoiattolo

Partenza: Piazza a Mason
Lunghezza: 5,2 km
Tempo di percorrenza: 1 ora e 15 minuti
Dislivello: 136 metri
Fondo: misto (ciottolato, terreno, asfalto)
Percorribilità: tutti i periodi dell’anno. Attenzione ai tratti in pendenza scivolosi dopo le piogge

PERCORSO:

Il percorso si snoda sulla prima fascia collinare del Comune di Colceresa con ampi panorami sulla pianura e suggestivi passaggi tra boschi di acacia, coltivazioni di ciliegi, vigneti e oliveti. Il percorso inizia
imboccando la strada che porta a Laverda, svoltando dopo 100 m sulla sinistra su via Tarquinia e poi su via Ferretti fino a trovare, sulla destra, la segnaletica per il sentiero Stradona. Percorrendo il sentiero Stradona si risale il versante fino a raggiungere via Belmonte, che va percorsa per qualche decina di metri fino ad incontrare il sentiero Colceresa, che riporta nella valle del Laverda.
All’incrocio con via Barco il percorso prosegue sull’argine del torrente fino a via Laverda, dove si attraversa il ponte e, appena dopo le case, si imbocca il sentiero Mariane che porta leggermente in quota su via Costavernese.
Il percorso ritorna verso il punto di partenza attraverso via Costavernese, via Monte Grappa fino al ponte all’incrocio su via Braglio, dove svoltando a destra si ritorna in centro a Mason di Colceresa.

Area di sosta con panche e tavoli lungo il percorso.

Due Area di sosta con panche e tavoli lungo il percorso.

 

Percorsi di Colceresa: Il percorso della Lepre

Partenza: Piazza a Mason
Lunghezza: 11,5 km
Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti
Dislivello: 400 metri
Fondo: 50% sentieri, 10% sterrato, 40% asfalto
Percorribilità: tutti i periodi dell’anno, privilegiando le prime ore del mattino, d’estate, e le ore centrali della giornata, d’inverno

PERCORSO:

Si tratta di un percorso abbastanza impegnativo, con dislivello di 400m in salita. La partenza può essere da piazza a Mason o, in alternativa, dalla piazzetta di Mure (frazione di Colceresa), dove sono presenti parcheggi pubblici. La prima parte del percorso è pianeggiante e, percorrendo via Tarquinia e poi via Ferretti, si arriva, in breve, alla salita del sentiero Palazzotto che porta rapidamente in quota e regala un gradevole scorcio sulla pianura. Dopo un breve tratto a destra su via Franchi, si imbocca, a sinistra, il sentiero Costa e poi, girando a sinistra sulla discesa di via Costa, si arriva fino a via Monte Ortigara; lungo la discesa si scorge l‘eremo di San Biagio. Proseguendo verso ovest sulla ciclabile, dopo qualche centinaio di metri si imbocca sentiero Riale, il quale conduce in un contesto naturale, reso facilmente percorribile dalle scalinate in legno e dai ponticelli sui ruscelli che scendono dalla collina.
La salita porta in località Costa d’Olio, dove si imbocca, a destra, l’omonima via fino l’inizio del sentiero Sonco Gobbi, al confine con Fara Vicentino.  La successiva discesa e risalita attraverso vari sentieri costeggia i vigneti e regala un bellissimo panorama sulla Valle del Laverda. Seguendo il sentiero si arriva infine fino alla piazza di Mure, da dove in breve si ritorna al punto di partenza.
Lungo il percorso si incontrano alcune attrazioni turistiche: Palazzo Scaroni, chiesa di Mason e chiesa di Mure, Eremo di San Pietro ed Eremo di San Biagio.

Foto dei Percorsi Permanenti di Colceresa.

Foto dei Percorsi Permanenti di Colceresa.

Percorsi di Colceresa: Il percorso del Capriolo

Partenza: Piazza a Molvena
Lunghezza: 18 km
Tempo di percorrenza: 4 ore e 30 minuti
Dislivello: 800 metri
Fondo: 50% sentieri, 10 % sterrato, 40% asfalto

PERCORSO:

Il percorso panoramico parte da piazza Alpini a Molvena e, attraverso una serie di sentieri che salgono in quota e riscendono a valle, attraversa la Valle del Rio, la Piana dei Micheletti, la Valle del Laverda, vigneti, piccoli borghi, il mulino Covolo, località Soldamare, coltivazioni di ciliegi, uliveti e boschi. Il Sentiero Strada Romana riporta sul fondo della Valle del Laverda con un ripido sentiero. Giunti ad un borgo, si può vedere la roggia Angaran che, con delle cascatine, scende a poca distanza dalle abitazioni, dove un tempo alimentava dei mulini. La roggia era stata creata e ad oggi serve ancora per irrigare i campi in pianura e per portare acqua al laghetto della villa Angaran delle Stelle in località Mason. Passata località Soldamare, su via Parisoni è presente un punto panoramico meraviglioso da dove, se la giornata è limpida, è possibile scorgere ad occhio nudo anche la laguna di Venezia. A questo punto inizia il Sentiero Campo Urbano che attraversa coltivazioni di ciliegi, uliveti, prati di foraggio, boschi di castagni ed acacie, fino a raggiungere via Costabernardo ed il Sentiero Loara che riconduce nei pressi della chiesa di Molvena.

Colceresa: Foto dell'itinerario.

Colceresa: Foto dell’itinerario.

 

Per ricevere maggiori informazioni sulle descrizioni dei singoli itinerari e le rispettive mappe e tracce GPX clicca qui.

 

Come raggiungere Colceresa:

Altre Curiosità

Villa Da Schio a Castelgomberto

Villa Da Schio a Castelgomberto

Villa da Schio a Castelgomberto La Villa da Schio si trova a pochi chilometri da Vicenza, nel Comune di Castelgomberto, ed è contornata da un Parco Settecentesco con grandi viali di piante secolari ed ampi spazi verdi. Il complesso fu fatto costruire su richiesta...

leggi tutto
Itinerari a Monte di Malo

Itinerari a Monte di Malo

Monte di Malo si erge sulla cresta che divide la Val Leogra dalla Valle dell’Agno, custodendo non solo le sue frazioni di Priabona, Faedo e Campipiani, ma anche oltre 50 contrade abitate, ricche di storia, arte e natura.   Perdersi tra i declivi e i viottoli di...

leggi tutto
Sentiero del “Lanzin”

Sentiero del “Lanzin”

Il sentiero del “Lanzin”, come viene denominato il percorso del Lancino, è un suggestivo sentiero montano che si snoda tra i territori di Pedemonte, Lavarone e Lastebasse. Il percorso non solo offre ai visitatori la possibilità di immergersi nella natura...

leggi tutto
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.