Le Cascate della Valle dell’Astico

Le Cascate della Val d’Astico, della Val Civetta, i Gorghi di Pedemonte e Contrà Pria ad Arsiero nella Pedemontana Veneta, sono sicuramente mete gettonate durante il periodo estivo.
Le cascate della Val Civetta costituiscono un sito di particolare fascino turistico. Il torrente Civetta scende dall’Altopiano dei Fiorentini e confluisce nel fiume Astico, di cui è il principale affluente, subito a valle dell’abitato di Lastebasse, alimentandolo nei periodi di magra.
Significativa è la presenza di specie ittiche come la trota fario, lo scazzone e la trota marmorata.
L’acqua delle cascate e delle sorgenti della Valle dell’Astico, dall’Altopiano di Asiago e dei Fiorentini ha un colore tropicale anche se la temperatura è fredda tutto l’anno poiché nasce direttamente da una sorgente sotterranea.
Nei gorghi di Casotto, tra San Pietro di Valdastico e Pedemonte e nel Gorgo Santo a Scalzeri di Pedemonte è possibile immergere i piedi nell’acqua e godere di uno splendido panorama.
La Grotta del Gorgo Santo rappresenta un fenomeno carsico rarissimo. Infatti si tratta dell’episodio carsico più lungo e complesso della vallata.
Per raggiungere la Grotta basta percorrere il sentiero che parte dalla farmacia del paese.
L’origine del nome è ancora sconosciuta. Esistono due ipotesi diverse, sarà stato Papa Bonifacio IV durante un viaggio proprio in queste vallate a dare il famoso nome o deriva dal Grande Drago che dominava la località?
Contrà Pria è sita ad Arsiero, lungo il percorso ciclabile dell’Alta Valle dell’Astico, raggiungibile quindi sia a piedi che in bicicletta.
La prestigiosa location è immersa nella natura, dove il fiume forma alcune anse creando dei piccoli laghetti ideali alla balneazione.
Passato il ponte di pietra a piedi, si possono ammirare piscine naturali, canyon, piccole spiagge e natura incontaminata, il tutto circondato dalle montagne. Il canyon forma delle gole attraversate da acqua limpidissima rendendo il paesaggio incantevole e surreale.
Anche in estate l’acqua è molto fredda, infatti raggiunge un massimo di 13°-14° circa.
Il canyon è costeggiato da un bellissimo sentiero. Esso prosegue parallelo al torrente, fino a raggiungere una centrale elettrica con la fine di questo paradiso naturale.
Sicuramente con la bella stagione la spiaggia dislocata lungo il torrente Astico, sarà presa d’assalto dai bagnanti desiderosi di un momento di relax e wellness non lontano da casa.