Curiosità

Cammino del Beato Claudio
16 Aprile 2024
Il Cammino del Beato Claudio è un itinerario spirituale, culturale e paesaggistico che ripercorre le testimonianze del Beato Fra Claudio. L’itinerario, lungo 189 km, si estende da Santa Lucia di Piave (TV) a Chiampo (VI) unendo 25 comuni. Il percorso si sviluppa su strade secondarie che collegano ogni comune e consente ai turisti di percorrere il cammino a […]

Il Cammino del Beato Claudio è un itinerario spirituale, culturale e paesaggistico che ripercorre le testimonianze del Beato Fra Claudio. L’itinerario, lungo 189 km, si estende da Santa Lucia di Piave (TV) a Chiampo (VI) unendo 25 comuni.
Il percorso si sviluppa su strade secondarie che collegano ogni comune e consente ai turisti di percorrere il cammino a piedi o in bicicletta.

Il Cammino del Beato Claudio

Cammino del Beato Claudio.

 

Il Cammino permette di scoprire anche il territorio della Pedemontana Veneta, mirando a valorizzare i luoghi attraversati: Fara Vicentino, Malo, Sarcedo, Thiene e le zone collinari di Colceresa, Salcedo e Breganze. 

Cammino del Beato Claudio: panorama.

 

Dal paese natale di al paese in cui si è più dedicato alla vita spirituale, all’arte ed al servizio dei poveri, dove si trova il Convento dei Frati Minori Francescani, che conserva le sue spoglie. E’ venerato da migliaia di devoti che ne visitano la tomba, situata proprio davanti alla riproduzione della Grotta di Lourdes da lui stesso realizzata.

L’obiettivo è ambizioso: richiamare un considerevole numero di pellegrini/turisti per favorire lo sviluppo del turismo e promuovere la conoscenza delle peculiarità storiche, religiose e sociali del Veneto.

Cammino del Beato Claudio: la figura del Santo

Il cammino ripercorre le tappe fondamentali di Fra’ Claudio Granzotto, nato 23 agosto 1900 a Santa Lucia di Piave. Entra con successo all’Accademia per le Belle Arti di Venezia conseguendo, nel 1929, il diploma di scultore con il massimo punteggio. Nel 1932 decide di seguire le orme di San Francesco, nonostante l’opposizione della famiglia e degli amici.
Nel 1936 emette i voti religiosi e viene mandato al convento di S. Francesco di Vittorio Veneto.
Esempio di carità cristiana, di umiltà e di generosità, Fra’ Claudio muore il 15 agosto del 1947. Le sue spoglie riposano ai piedi della grotta di Lourdes a Chiampo da lui realizzata, diventata meta di molti pellegrinaggi.
Numerose sono le testimonianze documentate e verificate di grazie ricevute dal frate scultore, tanto che il 20 novembre del 1994, fra’ Claudio Granzotto viene proclamato Beato da Papa Giovanni Paolo II.

I Comuni della Pedemontana Veneta

Il Comune di Fara Vicentino ospita l’antica chiesa dei Santi Felice e Fortunato. E’ legata, secondo la tradizione, ai primi insediamenti abitati ed eretta nel XV secolo, periodo di cui conserva alcuni affreschi.

La Chiesa dei Santi Felice e Fortunato lungo il Cammino del Beato Claudio.

La Chiesa dei Santi Felice e Fortunato lungo il Cammino del Beato Claudio.

Attraverso sentieri caratteristici che incrociano tipiche colombare e ville padronali, si giunge al Comune di Sarcedo. Tra i numerosi esempi di antiche residenze di campagna, proprietà di ricche e nobili famiglie, spicca la settecentesca Villa Capra Bassani. Opera di gusto neoclassico chiaramente ispirata alle architetture palladiane, presso la quale intervennero artisti come Francesco Muttoni e Vincenzo Scamozzi.

Villa Capra Bassani.

Villa Capra Bassani.

 

Dalle colline alla città, il percorso del Cammino del Beato Claudio raggiunge il Comune di Thiene. Al centro dell’ampia pianura nord vicentina, contraddistinto nel suo centro storico dallo straordinario Castello di Thiene. Scopri di più su Thiene: clicca qui!

Il Castello di Thiene

Il Castello di Thiene

 

Infine, il passaggio dell’itinerario interessa il Comune di Malo. Paese natale dello scrittore Luigi Meneghello e sede di ben cinque musei. Museo dell’Arte Serica e Laterizia, Museo della Civiltà Rurale della Val Leogra, Museo Casabianca, Museo Mondonovo Maschere e Museo Giocoscienza. Scopri di più su Malo: clicca qui!

Museo Mondonovo Maschere

Museo Mondonovo Maschere

Le zone collinari

Il Cammino del Beato Claudio nella sua lunghezza attraversa anche le zone collinari di Colceresa, Salcedo e Breganze.
Il territorio del Comune di Colceresa offre una rete di sentieri, viottoli, strade comunali, che ben si presta alla creazione di itinerari naturalistici ad anello.
La maggior parte dei sentieri si colloca nel settore collinare. Ogni svolta regala nuovi paesaggi: ruscelli, boschi di acacia, vigneti e uliveti si susseguono lungo i tracciati. Quando il sentiero imbocca le dorsali dei colli la vista si apre verso valle e ripaga la salita.

Ogni escursionista può trovare nella rete sentieristica il percorso più adatto. Il Comune di Colceresa propone quattro itinerari di varia lunghezza ed impegno, che sono riportati nelle mappe e nelle bacheche. Il percorso del riccio, il percorso dello scoiattolo, il percorso della lepre e il percorso del capriolo.

I percorsi di Colceresa.

I percorsi di Colceresa.

La chiesa di Sant’Anna, datata 1877, si trova sulla sommità del colle di San Valentino, nel Comune di Salcedo.

Il Cammino del Beato Claudio: la Chiesetta di Sant'Anna.

Il Cammino del Beato Claudio: la Chiesetta di Sant’Anna.

 

A Breganze, la Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze è un percorso enoturistico alla scoperta dei territori di produzione dei più importanti vini veneti e alla ricerca dei segreti della loro unicità. Lungo il percorso che si snoda tra le colline e i vigneti, si incontrano numerose cantine dove è possibile organizzare visite guidate e degustazioni di ottimi vini e prodotti tipici della zona.

Comune di Breganze.

 

L'itinerario del Cammino del Beato Claudio

L’itinerario del Cammino del Beato Claudio

Scopri di più su https://www.camminodelbeatoclaudio.it/

Altre Curiosità

Il Giro delle Malghe a Caltrano

Il Giro delle Malghe a Caltrano

Il Giro delle Malghe è un percorso che si snoda nel lembo sud-occidentale dell’Altopiano di Asiago e passa in prossimità delle strutture malghesi presenti nel territorio del Comune di Caltrano, situate sul lato dell’altopiano che guarda verso la Val d’Astico e la...

leggi tutto
I vini D.O.C. Breganze

I vini D.O.C. Breganze

La storia dei vini D.O.C. Breganze è intrisa di tradizione e passione per la viticoltura. Sin dal lontano 1969, la Pedemontana Veneta è stata riconosciuta come una terra viticola di eccezionale valore, ottenendo la prestigiosa Denominazione di Origine Controllata...

leggi tutto
Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane

Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane

In occasione della XIV edizione della Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane che si terrà Domenica 26 maggio 2024, quattro dimore thienesi saranno pronte ad accogliere i visitatori e le visitatrici e a svelare la loro ricchezza e i loro segreti: accanto...

leggi tutto
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.